lunedì 30 aprile 2012

Timballo di risotto con sorpresa



Post velocissimo per partecipare in extremis al contest su riso!
Ricetta versatile, utilizzabile come svuota frigo/avanzi..
Buon appetito!!!


Ingredienti per il risotto
250gr di riso
ragù di carne
cipolla
carota
sedano
brodo di carne o vegetale
grana
olio
burro (che io ho omesso)
cuori di carciofo (io ne avevo di già cotti, semplicemente saltati con un olio e porro)
emmental

Rosolare il soffritto di carota, sedano e cipolla in due cucchiai d'olio per qualche minuto, aggiungere il riso e lasciarlo tostare per bene, coprire con il brodo caldo e far cuocere a fuoco medio.
Verso la fine della cottura aggiungere il ragù di carne, mantecare con il grana, una noce di burro e lasciare intiepidire.
Rivestire uno stampo antiaderente con uno strato di risotto, io ho scelto di utilizzare forme monoporzioni utilizzando stampi da mega muffin in silicone, farcire con cubetti di carciofo, pezzetti di emmental e una spolverata di grana, ricoprire con il restante riso, combattere bene e passare in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti e poi altri 5con funzione grill.


Con questa ricetta partecipo al contest di "Nella cucina di Ely"

Anna :)


Lella Cake

"Sabato festeggiamo il compleanno della nonna"
"Ma quando ha compiuto gli anni?!" (vuoi dire che mi sia dimenticata di farle gli auguri?!'-.-'')
"A Febbraio.."
FFFFIIIUUU..figuraccia scampata!
Questa torta prende proprio il suo nome, il nome di mia nonna..anzi il suo diminutivo!
Mi serviva assolutamente un ricetta fresca,delicata e magari con le fragole..
Tempo fa avevo visto sul blog,Il Goloso Mondo di Minù, una ricetta mooolto interessante.
Ho dovuto per forza rubarla e provarla..ed ho fatto bene,era veramente squisita.


La torta è composta da un pan di spagna di 24cm, bagnato con semplice latte, 
e farcito con crema diplomatica e fragoline.
Ho ricoperto la torta con panna montata e decorato con pavesini e fragole cioccolatose ;)
La ricetta originale e le dosi le trovate quì.
Vi consiglio di provarla...
 
Scappo!Io ed Anna dobbiamo terminare una torta di compleanno...
Vi auguro un buon primo maggio..
baci baci
Jennifer


sabato 28 aprile 2012

Tarte alla crema e fragole




Un invito a cena..."il dolce lo porto io!", questa è la mia frase tipica di ogni volta, almenochè non sono alla stessa cena di Jennifer o di altre amiche bravissime e in quel caso io sono l'addetta agli antipasti.
Questa volta sono stata invitata a cena a casa da un'amica, eravamo solo in due così ho pensato di fare una crostata di frolla al cioccolato farcita di chantilly e fragole in uno stampo da 18 e con il resto degli ingredienti ho fatto delle mini tartellette sempre con crema e fragole ed una parte di pasta l'ho congelata per poi fare dei biscotti.











 
Ingredienti per la frolla al cacao
150gr di burro
30gr di cacao amaro in polvere
300gr di farina
3 tuorli
130gr di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Setacciare la farina con il cacao e il lievito. Aggiungere lo zucchero, formare una cavità nelle polveri setacciate e unire il burro freddo tagliato a tocchetti. Amalgamare fino a ottenere un composto briciloso, unire i tuorli e lavorare fino ad ottenere un impasto compatto (io ho dovuto aggiungere 2cucchiai di acqua).
Formare un panetto ed avvolgerlo con la pellicola e far riposare in figorifero almeno 1ora.
Stendere la pasta necessaria per rivestire lo stampo direttamente sulla carta forno, bucherellarla con una forchetta e procere con la  cottura in bianco, ovvero senza la farcia, avendo l'accortezza di rivestire la superficie di pasta con un foglio di carta forno ricoperto di fagioli secchi in modo da non farla lievitare; cuocere a 180° per 30minuti.

Ingredienti per la farcia
500ml di latte
1tuorlo
50gr di farina
4 cucchiai di zucchero
buccia di limone per aromatizzare
1 pizzico di sale
100ml di panna da montare
fragole
1 bustina di gelatina per torte alla frutta

Scardare il latte con la buccia del limone e aggiungerlo a filo al tuorlo amalgamato con lo zucchero, il pizzico di sale e la farina setacciata.
Riportare tutto sul fuoco, far addensare e lasciare raffreddare coprendo con pellicola a contatto in modo che non si crei la pellicina.

Assemblare la torta amalgamando la crema con la panna montata a neve ben ferma e versarla nel guscio di frolla, anch'esso raffreddato; decorare con le fragole e spennellare con la gelatina fatta seguendo le istruzioni indicate sulla bustina.

Con questa ricetta partecipo al contest di "Chic&rude"
Anna :)

venerdì 27 aprile 2012

SANGRIA

video

"Lascio a te l'onore del CENTESIMO post"
Non mi ero nemmeno accorta che fossimo già a 100!
Fortuna che c'è Anna ;)
In primis dobbiamo assolutamente ringraziare tutti coloro che ci seguono con così tanto affetto...
Senza di VOI non sarebbe stato possibile arrivare fino a quì. 

Grazie a chi commenta..
Grazie a chi sperimenta le nostre ricette..
Grazie a chi si aggiunge ai lettori fissi..
Grazie a chi ci segue attraverso FB...
Grazie a chi ci trova casualmente navigando e si complimenta..
Grazie a chi si affida a noi per realizzare le torte per le proprie ricorrenze speciali...
Grazie a chi salva ogni nostra ricetta.. 
Grazie a tutte/i coloro che indicono contest e ci permettono di farci conoscere..
Grazie a Mauro (zio di Anna) che da subito è stato un nostro assiduo lettore..
Grazie a "Una cucina tutta per sè" che mi ha permesso di vincere il primo contest..
Grazia a La Vecchia Osteria che, fidandosi del mio lavoro, mi permette di realizzare sempre nuove ricette e indirettamente di proporle a voi..
Grazie ad Arabafelice in cucina,essendo sue incessanti fans, il suo primo commento ci ha rese onorate e felicissime...
Grazie ad Aria in cucina e Il Goloso Mondo di Minù senza di loro non avrei mai potuto realizzare la prima torta di compleanno..
Grazie a Caterina Paganelli,mia assaggiatrice ufficiale..
Grazie a mia Zia Lara perchè la maggior parte di ricette sono SUE,senza di lei molti post non sarebbero mai nati..

GRAZIE!

Oggi avrei voluto postarvi la ricetta del pan brioche..ma vista la ricorrenza,dobbiamo brindare!
E come se non con un'ottimo bicchiere Sangria?!
L'ideale in questi primi giorni di caldo.
Ve la consiglio per i vostri aperitivi HOMEMADE o per le vostre cene/grigliate.
In estate fa troppo caldo per del semplice vino..meglio rinfrescarsi con una buona sangria.
Esistono innumerevoli ricette..io vi propongo la mia, che non risulta eccessivamente alcolica.
Ingridienti
2 arance
2 limoni
1 mela
1 pesca (io oggi non ho potuto utilizzarla)
2 stecche di cannella
10 chiodi di garofano
120g di zucchero
200ml soda o gassosa
1L di vino rosso corposo non frizzante
Procedimento
Versate la bottiglia di vino in una caraffa,aggiungete lo zucchero,il succo di un limone e di un'arancia .
Mescolate energicamente.
Tagliate a pezzi i restanti frutti (arancia,limone, mela e pesca),prendete i chiodi di garofano e la cannella ed unite il tutto al vino. 
Mescolate nuovamente.
Ponete in frigo(vi consiglio di prepararla 8 ore prima di servirla,infatti più la frutta rimane a "macerare" nel vino e migliore sarà il sapore della sangria). 
Poco prima di servire aggiungete soda o gassosa e molto ghiaccio. 
Mescolate e Servite.
  
Buon Centesimo post a tutti voi!
Un bacio
annajennifer



mercoledì 25 aprile 2012

Insalata di patate

Oggi un contorno dopo tante dolcezze..non una vera e propria ricetta ma un'idea in quanto le proporzioni fra gli ingredienti dipendono dal gusto personale.
Inoltre mi è sembrata adatta per un pic nic, poiché va gustata fredda.
Ingredienti
patate
pomodorini datterini
cipolla tropea fresca
erba cipollina
sale
pepe
olio d'oliva
aceto bianco
Ho pelato e lavato accuratamente le patate, tagliate a cubetti e fatte cuocere in abbondante acqua salta; nel frattempo ho affettato la cipolla e l'ho messa a bagno in acqua tiepida e un goccio di aceto, ho tagliato in 4parti i pomodorini e gli ho fatto perdere l'acqua salandoli e mettendoli in uno scolapasta.
Quando sono cotte le patate scolarle e farle raffreddare, successivamente scolare e risciaquare la cipolla e aggiungerla alle patate e pomodorini e all'erba cipollina tritata finemente, condire con olio e aggiustare di sale.



Con questa ricetta partecipo al contest di "Pensieri e pasticci" in collaborazione con Enjoy:

Baci baci
Anna :)

martedì 24 aprile 2012

Cookies al doppio cioccolato

In alcuni angoli della casa si nascondono ancora tracce di uova di pasqua.
Alcune uova addirittura devono ancora essere aperte!
Questa è casa di mia madre: ove per nulla al mondo si eccede con dolciumi o cioccolate!
E' sempre stata una maniaca della linea: no alle schifezze,molta frutta, molta verdura e nulla si mangia dopo cena o prima di andare a letto. Quasi una sorta di carcere,almeno così ho sempre pensato da piccola!
Sapevo bene dove rifugiarmi quando volevo eludere la sicurezza del generale Elisa: mia nonna! 
Lì potevo mangiare tutto quello che mi pareva e quando mi pareva... :)
Oggi, quando sono arrivata ed ho visto la moltitudine di cioccolata, mi sono venuti in menti questi fantastici biscotti! Non li avevo mai assaggiati e non avevo nemmeno mai provato la ricetta. Purtroppo non ricordo dove ho trovato questa ricetta, poichè la segnai "al volo"... però devo dire che il risultato è stato molto soddisfacente. Martina e Chiara hanno molto apprezzato.. del resto, come dubitarne!
Quindi, se come me avete due piccole pesti in giro per casa ed una bella quantità di cioccolata da smaltire non vi resta che copiarvi questa ricetta....

Ingredienti(per circa 20 biscotti)
120g di burro a temperatura ambiente
230g di cioccolato fondente
200g di cioccolato al latte
140g di farina
5g di lievito
1 pizzico di sale
2 uova intere 
1 tuorlo
una bustina di vanillina 
150g di zucchero

Porcedimento
Ponete il cioccolato fondente in un pentolino e fatelo sciogliere a bagno maria con un goccio di latte.
Tritate grossolanamente il cioccolato al latte.
Nel frattempo mescolate, con un frullino, il burro con uova intere, il tuorlo,il pizzico di sale e lo zucchero.
Successivamente aggingete al composto ,in ordine ed uno alla volta, i seguenti ingredienti: cioccolato fondente fuso, farina setacciata, lievito, vanillina ed i pezzi di cioccolato al latte.
Prendete una pirofila quadrata e ricopritela con carta forno. Con l'aiuto di un cucchiaio versate il composto, sulla carta da forno. Non è importante che abbiano una forma precisa.
Infornate a 180° per 20 minuti. 
N.B Appena sfornati sono molto "molli", quindi per evitare di romperli,lasciateli raffreddare per 15-20 minuti in modo tale che si induriscano.

Jennifer


Con questa ricetta partecipo al contest
 





lunedì 23 aprile 2012

Sorbetto alle Fragole

Lunedì. 
Inizia un'altra settimana fatta di studio, attività fisica, dolci, pianificazione di torte e lavoro casalingo.
Questa sera mia nonna, visto che tutta la famiglia è a casa, ha deciso di prepararci la pizza. 
Mangiare tutti assieme è divenuto ormai un evento raro: infatti ognuno di noi appare sempre più impegnato in attività diverse, le quali non conteplano la parola famiglia.
Quando la mia amica Miriam mi parlava dei suoi pranzi domenicali, con tutta la famiglia riunita, rimanevo stranita. 
Non sò se è una caratteristica di noi, gente "fredda" del nord, oppure solo della mia famiglia, ma penso di poter contare sulle dita di una mano i fatidici pranzi della domenica. E posso dire con certezza che, la maggior parte delle volte, sono avvenuti per festeggiare qualcosa o qualcuno!
Oggi non ero particolarmente predisposta a preparare qualcosa di ecclatante e, considerando che tutti o sono a dieta o non mangiano dolci per problemi di salute, ho deciso di prepare qualcosa di semplice!


Tempo fa vi ho proposto la ricetta del Vero Sorbetto al limone, sottolineandovi che sono solita provare gusti diversi.
Oggi ho voluto utilizzare uno tra i miei frutti preferiti: la fragola.

Ingredienti(per 500g di sorbetto)
125g di zucchero
20cl di acqua
350g di fragole
1 limone

Procediemento
Per prima cosa preparate lo sciroppo formato da acqua e zucchero. Ponete il pentolino, contenente acqua e zucchero, sul fuoco e fate scaldare il tutto per circa 5 minuti ovvero fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto.
Lasciate raffreddare lo scioroppo. 
Nel frattempo lavate le fragole, tagliate a pezzette e aggiungetevi il succo del limone. Frullate il tutto.
Quando lo sciroppo di acqua e zucchero si sarà raffreddato unitelo alle fragole frullate, mescolate e riponete in freezer per mezz'ora. Trascorso questo tempo tirate fuori dal freezer e mescolate.
Ripetete questo procedimento per almeno 2-3 volte ogni 2 ore.
Togliete dal freezer e servite.
Nel caso in cui l'abbiate preparato il giorno prima e quindi sia molto congelato, vi consiglio di toglierlo dal freezer almeno 2-3 ore prima di servirlo.

Jennifer

Con questa ricetta partecipo alla raccolta

sabato 21 aprile 2012

Tenerina al cioccolato con un velo di cocco

Ricetta tipica della città di Ferrara. Un dolce veloce e semplice.
La si riconosce per il suo aspetto sottile,in quanto priva di lievito, e dall'interno morbido ed umido.
L'ingrediente principale è il cioccolato. Io come sempre vi consiglio di utilizzare il cioccolato Zaini, a parer mio, uno fra i migliori in commercio.
Oggi ho deciso di apporre una piccolissima modifica alla classica ricetta, ovvero aggiungere un poco di cocco.

Ingredienti
200g di cioccolato fondente
100g di burro
3tuorli
3 albumi montati a neve
3 cucchiai di farina
100g di cocco
200g di zucchero


Procedimento
Sciogliete a bagno maria il cioccolato con il burro e lasciate raffreddare.
Montate a neve ben ferma gli albumi,poi mescolate i tuorli con lo zucchero e successivamente aggiungete il cioccolato fuso con il burro.
Aggiungete 80g di cocco ed infine gli albumi montati, ricordandovi di mescolare sempre dall'alto verso il basso.
Infornate a 180° (con forno tradizione) per 20 minuti. Sfornate,lasciate raffreddare e spolverizzate con il cocco rimanente.
*Potete decire di non aggiungere il cocco e quindi limitarvi a spolverizzare con zucchero a velo.



Jennifer 

Con questa ricetta partecipo al contest
 


mercoledì 18 aprile 2012

Tortini di "Strudel"

 
A Martina. 
Amica, compagna di GAG e di "lavoretti" estivi.
Quotidianamente ricevo suoi sms in cui mi chiede consigli culinari e ricette. 
Il suo forte sicuramente non è la cucina: inizialmente tutte le volte che le suggerivo una ricetta, potevo star ben certa che non le riuscisse. Cruda, bruciata, non commestibile, dura.....
Invana cercavo sempre una ricetta abbastanza facile, che le potesse dare la soddisfazione di sfornare un dolce perfetto e prelibato.
Devo dire che ce l'ha fatta, alcuni successi li ha "portati in tavola": frolla con pere e cioccolato,torta di melerose del deserto questi tortini di "strudel". 

 Ingredienti
Per la frolla
2 uova
120g di burro a temperatura ambiente
200g di farina "00"
80g di zucchero
scorza di un limone
Per il ripieno 
2-3 mele
     30g di zucchero di canna
                                                  30g di uvetta
                                                 60g di burro
                                           1 cucchiaino di cannella
                                             scorza di un limone e di un'arancia 
Procedimento
Preparate la frolla: impastate tutti gli ingredienti e formate una palla. Avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare in frigo fino.
Preparate il ripieno: fate sciogliere il burro ed aggiungetevi le mele tagliate a dadini,la cannella e la scorza di arancia e limone. Fate cuocere per un paio di minuti, spegnete ed aggiungetevi lo zucchero.
Tirate la frolla con un mattarello e ritagliate dei disci. Fate aderire il disco allo stampo (nel mio caso in silicone) e farcite con il ripieno; ricoprite con altra frolla decidendo se ritagliare un disco e farlo aderire alla superficie oppure ritagliare la pasta con stampini di forme diverse.
Infornate a 180° per 15 minuti. Fate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.
Jennifer

                                                Con questa ricetta partecipo al contest






lunedì 16 aprile 2012

Vellutata al Finocchio

Oggi voglio proporvi una ricetta semplice,veloce, veramente light e low cost!
Da quando Anna mi ha suggerito la ricetta della Zuppa di Cipolla, sono entrata nel mondo delle zuppe/vellutate e fatico ad uscirne! 
Le trovo assolutamente prelibate e, in alcuni casi, adatte a chi è a dieta. 
Non verrà utilizzato nè formaggio, nè pane, nè burro.
Gli ingredienti che verranno utilizzati per questa ricetta sono essenzialmente 4. 
Quattro ingredienti che si trovano comunemente in tutte le case: aglio,olio,finocchi e brodo.

Alcuni potrebbero considerarla poco ricercata,poco fantasiosa o banale per una cena; in questo caso posso consigliarla come eventuale entrèe.
Sono sicura che gradirete, non vi resta che provare.

Ingredienti
1 finocchio a persona
olio
brodo (di dado oppure di carne)
uno spicchio d'aglio
sale

Procediemento
Lavate con cura i finocchi, eliminate le foglie più esterne e abbiate cura di togliere tutti i filetti.
In una pentola scaldate l'olio con lo spicchio d'aglio; nel frattempo tagliate a pezzetti il finocchio.
Versate il finocchio nella padella e fate rosolare fino a quando l'acqua dei finocchi non sarà evaporata.
Ora ricoprite i finocchi con il brodo e lasciate cuocere. Io preferisco aggiungere il brodo anzichè l'acqua, rende la vellutata più saporita.
Quando i finocchi saranno cotti, levate l'aglio e frullate il tutto con un mini pimer. Aggiunstate di sale.
Versate la vostra vellutata nei piatti o nelle cocotte. Completate il piatto versando sulla vellutata un filo di olio a crudo.

Per chi non fosse a dieta: nulla vieta di aggiungere dei crostini fatti rosolare in padella o in forno.

 
Jennifer


 Con questa ricetta partecipo alla "Raccolta di ricette dietetiche ma buone!"

domenica 15 aprile 2012

Pasta ripiena..

...riciclando la Pasqua



Vi ricordate i miei cestini serviti per antipasto a Pasqua e la quantita esorbitante di crema di ricotta che avevo fatto??
Giovedì pomeriggi io e mia mamma l'abbiamo utilizzata per farcire dei ravioli.

Mia mamma ha fatto la pasta fresca utizzando 3uova e 300gr di farina e stesa con il mattarello.
A pranzo li ha cotti condendoli con una julienne di carote e zucchine e piselli freschi il tutto saltato semplicemente con della cipolla fatta appassire con un goccio d'olio.




Con questa variante del piatto già proposto partecipo, all'ultimo giorno, al contest di "Fiordirosmarino" e de "La cuoca dentro"

 Anna :)

sabato 14 aprile 2012

Sandwich alle fragole


Questa sera ho sperimentato un dolcino che era un po' di tempo che vagava fra i miei pensieri, quale occasione migliore per sperimentarlo se non per partecipare ai contest sulle fragole!
Il mio intento era ricreare una tortina monoporzione farcita decorandola come una fragola...








Ingredienti per la base morbida (per 3 tortine di 8 cm di dimetro)
1 uovo
30gr di farina
30gr di zucchero
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaio raso di alchermes
colorante alimentare rosso
Montare l'uovo con lo zucchero, il pizzico di sale, l'alchermes e il colorante rosso, successivamente unire la farina e il lievito setacciati. Versare negli stampi, nel mio caso  quelli per muffin grandi, riempiendoli per 2/3 e cuocere a 170° per 15 minuti (fare la prova stecchino).

Ingredienti per la farcia
10 fragole
100gr di cioccolato bianco
100gr di panna da montare
zucchero
limone
limoncino
2 foglie di menta fresca
Fare la ganache portando a bollore la panna e aggiungere a fuoco spento il cioccolato sbriciolato e mescolare fino a completo scioglimento.
Mentre la ganache si raffredda tagliare le fragole lavate a cubetti piccoli piccoli e condirli con il succo di limone, un cucchiaino di zucchero, un goccio di limoncino,le foglie di menta spezzate con le mani e lasciare marinare per minimo una mezz'ora.
Assemblaggio
Tagliare in due le tortine, spennellare sui due strati ottenuti il succo di macerazione delle fragole e con l'aiuto di una sac a' poche farcire con la ganache montata le due metà. Assemblare ponendo fra i due strati le fragole.
Decorare con la ganache rimanente colorata di rosso, qualche goccia di cioccolato per simulare i semini delle fragole e delle foglioline di menta.


Con questa ricetta partecipo al contest di "L'amore in cucina"
all'ultimo minuto a quello di "Nuvole di farina"

ed anche al contest di "Delizie da mille una notte" per la sezione dolce


 Anna :)

Crostata con crema al Limone


Anche oggi giornata piovosa. Da quando sono tornata, devo ancora vedere un poco di sole!
Queste giornate mi mettono veramente tristezza e di cattivo umore. 
Il tempo giusto per gli studenti; ottimo per chiudersi in casa e STUDIARE!-.-''

La ricetta di oggi è molto semplice e veloce,ma veramente sfiziosa.
Alternativa alla classica crostata con la marmellata o nutella.
E' una tra le preferite di mio padre, oltre al tiramisù all'ananas.
Ricetta che, come la maggior parte di quelle che fanno parte del mio ricettario, appartiene a mia zia Lara: grande fonte di ispirazione e divina cuoca.
La ringrazio, anche perchè la ricetta con la quale ho vinto il mio primo contest, è proprio sua! ;)



  

Ingredienti
Per la frolla
1hg di burro a temperatura ambiente
2 uova
1/2 bustina di lievito
150g di zucchero
3hg di farina 00
Per la crema
200cc di latte
125gr di zucchero
la buccia di 2 limoni
il succo di 1 limone
25gr di fecola
1 uovo
50g di burro

Procedimento
Preparate la frolla seguendo il classico procedimento. Avvolgete l'impasto nella pellicola e lasciatelo in frigo a riposare.
Preparate la crema: mescolate latte,zucchero, limoni (buccia e succo), fecola e uovo. Portate il tutto sul fuoco. Fate cuocere e, quando la crema sarà pronta, togliete dal fuoco. Aggiungete il burro e mescolate.
Riprendete la frolla e dividetela in 2 parti: una per la base e una per la copertura.
Stendete la base e versate al di sopra la crema, ricoprite con strisce di frolla.
Infornate per 25 minuti a 180°.
Sfornate, fate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.
Jennifer

                                                             Con questa ricetta partecipo al contest
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...